Comprare dalla Cina prodotti di elettronica all’ingrosso

I prodotti di elettronica, specialmente quelli di largo consumo, sono sicuramente fra la merce più acquistata online. Basta dare un occhiata alla classifica bestseller di Amazon ma anche di Ebay stesso, possiamo renderci conto da soli di quanto l’elettronica sia una enorme porzione di mercato. Una ottima soluzione per i venditori, siano essi alle prime armi o esperti, per avere prodotti di qualità a prezzi vantaggiosi, è comprarli dalla Cina. Abbiamo affrontato già l’argomento per un campo specifico (i telefoni), ma vediamo adesso come funziona in linea generale.

Come si compra elettronica all’ingrosso dalla Cina?

Per iniziare dovremo ovviamente trovare un fornitore affidabile. Vale a dire un fornitore che garantisca non solo spedizioni veloci e continue, ma che sia in grado anche di aiutarci con tutte le operazioni accessorie (come stoccaggio della merce, sdoganamento e così via). Dobbiamo assicurarci anche che l’azienda da cui compriamo sia iscritta alla Camera di Commercio di Pechino, regolare ed attiva in tutti i sensi. Un fornitore non in regola infatti rischia grosse conseguenze, in primis il sequestro della merce.
In Unione Europea esistono alcune specifiche imprescindibili per l’adeguamento dei prodotti, con cui dovremo essere assolutamente rigidi e pretenziosi, ecco quali sono:

  • la “Direttiva Bassa Tensione” che non interessa la maggior parte dei dispositivi portatili, ma è fondamentale per alcuni prodotti come i PC.
  • la “Direttiva sulla Compatibilità Elettromagnetica” che si applica agli apparecchi elettronici fissi per garantire che non influenzino dispositivi vicini. Anche se tale direttiva si applica a molti prodotti, per alcuni la certificazione non è necessaria.
  • la “Direttiva R&TTE” interessa gli apparecchi radio e di telecomunicazione, intendendo con questo sia i prodotti ultimati che i singoli componenti.
  • la “Direttiva Ecodesign” si applica a tutti gli articoli elettronici che sfruttano l’energia come elettrodomestici, lampadine a LED, caldaie;
  • la “Direttva RoHS” pone invece un limite alla quantità di alcune sostanze come cadmio, mercurio e piombo, all’interno delle apparecchiature elettroniche.

Anche le etichette devono rispettare alcuni parametri specifici. Marchi di conformità, bollino CE e così via. Possiamo chiedere al fornitore di inviarci un prodotto di prova per capire con che cosa abbiamo a che fare.

Attenzione alle truffe!

Navigando sui siti che raggruppano fornitori e grossisti, capita spesso di imbattersi in intermediari cinesi. Si tratta di personaggi che si spacciano per grossi produttori di altrettanto grosse catene. Bisogna prestare particolare attenzione a questi ultimi, perché spesso dietro si nasconde una truffa, che può farci perdere tempo e soprattutto denaro per i nostri acquisti.

Come si fa a non avere problemi?

Semplice, rivolgendosi ad una azienda che abbia in mano tutti gli strumenti per garantire la nostra tranquillità. Lascia un commento sotto questo articolo, oppure compila il form nella sezione Contatti, riceverai subito la risposta a tutte le tue domande in materia di prodotti all’ingrosso dalla Cina e molto altro ancora.

Autore dell'articolo: Francesco E.

Rispondi