Cosa è il mining e come si minano i Bitcoin

I Bitcoin sono la moneta digitale del futuro, ed anche l’attualmente più famosa in circolazione. I Bitcoin vengono generati in numero chiuso ogni giorno, in zone di transazione che vengono definite “miniere”. Da qui il termine mining, ovvero le operazioni con cui i miners, o diggers, vanno alla ricerca dei Bitcoin sparsi per il web, aumentando così il valore della moneta. Il mining è una operazione molto complessa, e per eseguirla come vedremo serve una grande potenza di calcolo.

Come funziona il mining?

Minare Bitcoin vuole dire ottenere BTC generati dalla rete e distribuiti online. I BTC vengono estratti dai Minatori, i cosiddetti Miners, all’interno dei Blocchi di transazioni detti “miniere”, potenti centri di calcolo che rendono valide le transazioni generando un nuovo ammontare di BTC che va ad aggiungersi alla base valutativa mondiale. Il blocco di transazione o miniera racchiude tutte le transazioni avvenute negli ultimi 10 minuti.

Cosa fa il miner?

Il miner deve installare sul suo PC un software apposito (chiamato Crypthographic Has Software o CHS), questo programma è grado di calcolare i dati delle transazioni BTC, alle quali viene aggiunto un valore casuale o pseudo casuale detto Nonce. Più calcoli vengono fatti su nonce diversi, più BTC verranno generati. I calcoli sfruttano all’esaurimento la potenza della CPU e della GPU del Pc. Per questo le configurazioni da mining hanno a disposizione anche 6/7 schede grafiche in parallelo, oltre che doppi alimentatori e processore.
Una volta conclusa l’operazione, il minatore può “estrarre” il BTC dalla rete ed aggiornare il blockchain di riferimento, aumentandone la diffusione.

Cosa comporta il mining?

L’enorme dispendio di energia e consumo della macchina.  Quando comparvero anche con una semplice macchina casalinga potevano essere generati e trovati. Motivo per cui si sono creati nel tempo siti per la compravendita diretta di Bitcoin, ma anche per fare “pooling”. Significa  unire più computer “normali” assieme cercando di estrarrre BTC dalla rete, dividendo il ricavato fra gli utenti. Se vuoi saperne di più ed avere consigli sul mining dei Bitcoin, lascia un commento  a questo articolo.

 

Autore dell'articolo: Francesco E.

Rispondi